locale / globale
>>>
relazioni politiche, dal quartiere al mondo
2002
> maggio/
settembre

> ottobre
> novembre
> dicembre

2003
> gennaio
> febbraio
> marzo
> aprile
> maggio
> giugno
> luglio
> agosto
> settembre
> ottobre
> dicembre

2004
> gennaio
> febbraio
> marzo
> maggio
> giugno
> luglio
> agosto
> settembre
> ottobre
> novembre

2005
> febbraio
> marzo
> aprile
> maggio
> giugno
> luglio
> settembre

> ARCHIVIO
ottobre




30 ottobre 2005
Primarie, quote, liste di sole donne
Si annuncia la “riscossa rosa” in Parlamento?

Il Parlamento che uscirà in aprile dalle elezioni del 2006 avrà un numero di donne come l’attuale, cioè minimo? Si interrogano le donne riunite dall’associazione Emily – sala della Protomoteca del Campidoglio piena a Roma , il 27 ottobre - nel passaggio tra voto alla Camera e quello, tra circa un mese del Senato, sulla nuova legge elettorale.

> continua


24 ottobre 2005
Per le donne né 50, né 30, né 25 per cento
L'equazione misogina dei franchi onorevoli
Perché l'emendamento del governo, sulle “quote rosa“ non è stato votato dall'opposizione? Qualche giorno fa titolava Liberazione, il giornale di Rifondazione comunista: “La maggioranza cancella le donne dal Parlamento“.

> continua


24 ottobre 2005
Le forme dell'agire collettivo
Ho scelto questo titolo perché mi interessa mettere a confronto le due forme dell’agire collettivo che costituiscono la mia esperienza, ma sopratutto hanno segnato profondamente la politica nel secolo che abbiamo alle spalle.

> continua


7 ottobre 2005
Perchè, io donna, dovrei appassionarmi
a queste maldestre primarie?
In questa fase, che per comodità e a rischio di banalizzare, chiamerei di transizione, sono entrate nel frullatore della politica “le questioni eticamente sensibili“: dalla procreazione assistita ai patti di unione civile alla legge 194 all’eutanasia.
> continua




> torna in alto <