merci / desideri
>>>
produrre e consumare tra pubblico e privato
10 dicembre 2002
Effetto Sarkozy: femministe contro prostitute
La legge di Sarkozy continua ad infiammare il dibattito sulla prostituzione. 0ggi, 10 dicembre, più che mai, le strade di Parigi portano, sotto gli occhi di tutti, la questione nelle sue esplosive contraddizioni e nella sua complessità. E' la prima volta che un collettivo femminista organizza una manifestazione contro la prostituzione
> continua

10 novembre 2002
Caccia al fumo: la guida il sindaco Bloomberg
L’idea più imbecille del sindaco di New York (fino ad ora).
> continua

5 novembre 2002
L'adescamento secondo Sarkozy
Il progetto di legge sulla sicurezza proposto dal ministro degli interni francese Nicolas Sarkozy
> continua

10 ottobre 2002
La scoperta dei “mille euro“ a notte
Un giorno sì e l’altro pure apprendiamo da giornali e telegiornali di qualche maxi-retata nei bordelli o sale massaggi di lusso
> continua

6 ottobre 2002
Relazioni impreviste
tra badanti e badati
In Italia, vengono
stimati in duecentomila gli extracomunitari, collaboratori domestici e « badanti »
> continua

> 16 dicembre 2002

Il sesso dopo i sessant'anni

So bene di trattare un argomento delicato ma non posso evitare di dare uno sguardo duro e penetrante alla sessualità. Infatti, man mano che mi tuffo a fondo nella mezza età, diventa importante mantenere un rampino intellettuale sull’argomento per non diventare vittima dei luoghi comuni.
La leggenda più clamorosa, misurata in centimetri, è che più si diventa vecchi e meno siamo interessati al sesso. Deve essere perché i giovani vogliono farlo in continuazione (anche in ascensore e al semaforo) mentre i più attempati riservano la loro attività alle occasioni speciali come, per esempio, ogni morte di papa. Significa che col tempo non proverò più la lussuria dei diciotto anni? Figuriamoci.
Il fatto è che mi sento attratta da persone molto giovani e graziose perché i miei coetanei sono dei vecchi signori, repellenti. Colpa delle pubblicità televisive che per trasmettere un’idea di fascino, riempie gli spot di esseri incredibilmente belli, talmente in forma che di sicuro copuleranno immediatamente tra loro, merito anche del prodotto pubblicizzato.
Al contrario, ogni volta che in televisione appare una vecchia, è in farmacia a discettare sulla condizione dei capelli o delle emorroidi. Così mi adatto all’idea che, anche se avrò comprato la pasta giusta per fissare la dentiera, la mia vita sessuale andrà diminuendo. Non esiste una vera ragione biologica per questa supposizione.
Dovremmo imitare Giobbe che (mi dicono) rimase attivo per centinaia d’anni. Se non ricordo male, purtroppo, un giorno morì tutto il bestiame e anche che la famiglia senza contare che si ritrovò coperto di foruncoli. Pazienza. Perché non continuare ad avere una vita attiva come hanno fatto tutti per anni? Forse anche i nostri genitori. E’ un’idea difficile da accettare. Siamo convinti siano un’eccezione e non abbiano mai fatto sesso in vita loro.


Gaia de Beaumont